«

»

Sep
26

I social network, la nuova droga

Grazie per: MI PIACE – PREFERITI – COMMENTI www.shooterhatesyou.com ★★★ Nella puntata di oggi parliamo principalmente di social network e di uno studio americano che dimostra che, incredibilmente, inducono ad una dipendenza più forte di quella causata da alcool e tabacco. Parliamo anche della chiusura, dopo quella recente di Megaupload, di un altro noto e amato sito Btjunkie. LINK alle notizie di oggi: Niente di allucinante, trovate tutto con una ricerca su google, lavativi! 😀 Shooter Hates You parla di fatti di cronaca mondiale, politica, nerderie, cazzate e tutto quello che gli passa per la testa e ritiene in dovere di commentare. Vuoi essere “La Regina / L’Alfiere della Gentaglia” della prossimo Breaking Italy e apparire nello show e sulla pagina Facebook “Shooter Hates You”? Manda una tua foto con il mio logo in mostra da qualche parte qui: breakingitaly@gmail.com ★★★ Lo Show su Facebook: www.facebook.com Canale dei Vlog personali: www.youtube.com Magliette?!: shooterhatesyou.spreadshirt.net Shooter Hates You bazzica questi posti Sito Web (arte, video, cazzate): www.shooterhatesyou.com Twitter twitter.com Facebook: www.facebook.com Google+: gplus.to Altri canali YouTube (in inglese): ARTE / EFFETTI / MUSICALI: www.youtube.com
Video Rating: 4 / 5

    JVZoo Product Feed

25 comments

No ping yet

  1. 93peppe93giuse says:

    giuro sulla gentaglia che non sono dipendente di social network 🙂
    solo di youtube, youtube è un social network? xD
    ah e anche di breaking italy! grande shooter!! 🙂

  2. AvengedKratos91 says:

    Una volta, qualche annetto fa, ho sentito una madre che diceva al figlio di non fare una cosa, altrimenti per punizione… gli avrebbe ritirato il pc? Non avrebbe potuto giocare con gli amici? Consolle sequestrate? No, non sarebbe potuto entrare su facebook per ben 1 giorno!
    Poi la cosa seccante è sentir parlare di cosa si è fatto su faccialibro anche quando si è in giro con amici.. ovvero escludere chi come me non ce l’ha da qualsiasi conversazione 😀

  3. MisterX801 says:

    concordo con tè in pieno

  4. linkinleague says:

    A TPB si può accedere dal cell o con newipnow

  5. AxelWorldVideos says:

    Sono anti-reti-sociali ._. ¡Morte a Facebook, Morte a Twitter!

  6. trikeko85 says:

    nel 1995 i timoria uscivano con la canzone 2020 per Parlava di questa sorta di droga digitale che passava via etere ancora manca quanle che anno al duemilaventi ma omar pedrini aveva ragione grande profeta

  7. mrspoppers1 says:

    io sulla rooba degli schiavi ho totalizzato 38 punti/schiavi ._.

  8. rossanalala says:

    ah cmq, bel canale, bel modo di sintetizzare i fatti quotidiani, di grande utilità. penso che le domande che poni al pubblico alla fine del video siano indispensabili, perchè portano la gente a pensare un pò, o almeno a provare ad esprimere una propria idea su qualcosa.
    Ci vuole tanta informazione in questo momento, informazione che nn sia di parte. nn venderti mai. ciao!

  9. rossanalala says:

    siamo tanto dipendenti da fb perchè abbiamo tanta voglia di essere apprezzati.
    la gente diventa sempre più “lazy” e vuole apprezzamenti facili senza creare chissà quale capolavoro artistico o musicale o ricevere chissà quale premio nobel per la pace. alziamo il culo e costruiamo qualcosa che possa cambiare davvero le cose, in modo pratico. facciamoci apprezzare per qualcosa d buono e nn per frasi pseudo filosofiche prese da altri, magari copiate anche in modo sbagliato, condivise su fb. nn serve

  10. salvo3146 says:

    io sn un dipendente dei sociallll!!!!!!!!!!!!!! sn la mia vita li controllo sempre…..nn posso vivere senza di loro

  11. SirioOfficialPage says:

    LA MIA NUOVA DROGA E’ BREAKINGITALY !!!

  12. wolfina848 says:

    Non sono dipendente dai social network(mi sono persino cancellata da facebook) in compenso sono drogata di telefilm, documentari e dorama ( è un problema serio ; )
    Un saluto

  13. Atreyus85 says:

    preferisco mille volte drogarmi di brakingitaly che faccialibro o quant’altro, dico seriamente. farai carriera (oltre quella gia fatta)
    continua così

  14. bastillo100 says:

    MI PIACE L’HO MESSO!!!!:)))))
    Anche perche meritato!!!!!!
    Riguardo alla dipendenza non vedo xche vederla come una cosa brutta…
    io da quando ho il computer ho perso il significato della noia,e ora posso esprimermi + che mai
    diverso è invece chi accende il pc solo ed esclusivamente x facebook…
    “”Chissa se metterai anche tu “””Mi Piace””??!!!
    Ha….. mi chiedevo,a proposito di tecnologia,sapresti riparare una lavatrice??? Ciaooooooooooooooooooooo scherzo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!:)))))

  15. Michele La Cavera says:

    Scallonisi 😀 AHAHAHAHAH mitico 😀

  16. SuperMachete97 says:

    la mia dipendenza è 0

  17. alin7661 says:

    mia madre sta sempre su fb.nn mi lascia neanke x 1 minuto

  18. MrBIGTONY99 says:

    12
    

  19. BigGamingHD says:

    Quoto… Purtoppo direi, con l’ignoranza generale, possono fare quel che vogliono .-.

  20. WhyckieQueenie says:

    questione dipendenza: sarò sincerissima…,la mia dipendenza verso un social si basa all’inizio sulla novità…e in seguito,quando l’effetto novità diminuisce…subentra l’utilità..: esempio: FACEBOOK…all’inizio lo controllavo continuamente (o per meglio dire,ero ossessionata dal sapere cosa facessero i miei amici )..ma dopo 1 pò mi sono chiesta quanto sia utile sapere se tizia caia o sempronia abbiano pubblicato le foto della vacanza di merda a miami…,e quindi l’ossessione è finita 😀

  21. WhyckieQueenie says:

    ma infatti, con un proxy si può usare benissimo..
    il fatto è che l’utente principiante…non ha idea di cosa sia un proxy..,:)

  22. pasquale hitsjobs says:

    4:42 faremo la fine della rana nella pentola…

  23. crycol says:

    Quello che viene criticato non è il fatto di stare ore a discutere su facebook di Kant ma semmai la morbosità assillante di vedere chi ha postato o commentato qualsiasi stronzata.Su youtube almeno si discute di qualcosa (per la maggior parte delle persone ci si insulta).

  24. crycol says:

    oddio.. la discussione inizia a diventare difficile…..:) allora mettiamola così. Quello che dici tu è vero però considera che i social network sono stati deviati (e secondo me anche un po progettati) in “fai sapere agli altri i cazzi tuoi” oppure “fatti i fatti degli altri”…

  25. BigGamingHD says:

    Thepiratebay si può ancora usare in Italia! I proxy aiutano ;)… I pirati non possono perdere, sicuro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>